Home > Notizie ed eventi > IL VIAGGIO DI MANUEL GIUGE

IL VIAGGIO DI MANUEL GIUGE

17.07.2019

Il suo viaggio

"E’ da tre anni che faccio questi viaggi - dice Manuel e poi comincia ad enumerarli - tre anni fa sono andato a Capo Nord da solo. Due anni fa ho girato tutta l’Italia parlando di disabilità e sport. Quest’anno invece di viaggiare ancora in macchina mi sono detto: andiamo da Venezia a Roma in sedia a rotelle". La sua è una vera e propria sfida perché la distrofia muscolare colpisce anche le braccia. Si è dotato quindi di un mezzo con una ruota elettrica che si chiama Klaxon Klick che si collega alla carrozzina manuale.

Manuel Giuge: "Tutto è possibile"

"Questo viaggio lo faccio perché tutto si può fare dimostrando che tutto è possibile basta solo volerlo veramente". Sta diventando sempre più una sfida con se stesso con la conseguenza che anche gli altri vedranno che il concetto di "non si può fare" non esiste. Con l’occasione sta anche raccogliendo fondi che saranno usati per l’acquisto di attrezzature per disabili per sport inclusivi dato che costano sempre molto.

I ringraziamenti

Il viaggio sarà testimoniato sulla pagina Facebook "Manuel la soluzione c’è" dove si potrà fare una donazione o divulgare la sua iniziativa. La dichiarazione finale di Manuel Giuge è di ringraziamento: "A Mirano Summer Festival che ogni anno mi ospita qua. All’Aci Italia e Aci Venezia che si stanno dando da fare a costruire questo viaggio. A Klaxon Klick che è il mezzo con il quale intraprenderò questo viaggio".