Home > Indimenticabili escursioni in barca nella laguna di Venezia

Indimenticabili escursioni in barca nella laguna di Venezia

Trasferimenti:

Il servizio di trasferimento con comode e veloci imbarcazioni panoramiche "Gran Turismo" e motoscafi di lusso, da e per i terminal veneziani, garantisce un servizio di collegamento esclusivo, dedicato e senza fermate intermedie.

1.Da Punta Sabbioni a San Marco con partenza dal nostro Terminal ACI
2.Da Tronchetto a San Marco con partenza dall’Isola Nuova del Tronchetto di Venezia.
3.Da centro città ad aeroporto con partenza dal proprio albergo
4.Da Chioggia a San Marco con partenza dal Ponte dell’Unione, dai pontili pubblici.
5.Da Fusina a a San Marco con partenza presso il Terminal imbarcadero.
Le partenze dal Terminal Punta Sabbioni sono garantite tutti i giorni della settimana inclusi il Sabato e la Domenica.

Costo: EUR 180 per motoscafo, per massimo 8 persone e 8/10 bagagli di normali dimensioni

Visite turistiche

S: Maria Gloriosa dei Frari e S: Rocco a piedi e con motoscafo privato
Partenza ore 16:00 (2 ore)


VIa Canal Grande con motoscafo privato arrivo alla chiesa dei Frari, una delle più importanti di Venezia. Conosciuta come la’ Cà Granda’ è uno dei più preziosi esempi di Gotico Veneziano.
In questa bellissima chiesa si possono ammirare preziosi capolavori della pittura e della scultura di artisti famosi quali Giovanni Bellini, Vivarini, Donatello e Canova, prima fra tutti, la famosa ’Assunzione’ di Tiziano.
Passeggiata a piedi fra le calli di Venezia, fino al Ponte di Rialto, con la sua fantastica vista su Venezia ed il Canal Grande.

Isola di S: Giorgio con motoscafo privato
Partenza ore 16.00 (2 ore)


Visita esclusiva all’isola di S: Giorgio, già monastero Benedettino, oggi Sede della Fondazione Giorgio Cini, centro culturale: Bellissimo il chiostro Palladiano, il refettorio, il giardino dei Cipressi ed il Teatro all’aperto, con vista sulla laguna. Dal campanile, vista fantastica su Piazza S: Marco al tramonto.

Musica e arte a Venezia

partenza ore 11.00 (2 ore) a piedi e con motoscafo privato

Giro panoramico del Bacino di S: Marco in motoscafo privato:,l’Isola degli Armeni, S: Giorgio, la Punta della salute: il Palazzo Ducale; la Basilica e la Piazza visti dalla laguna: sbarco a S. Marco e visita della Basilica; Luogo mistico e spettacolare, la Basilica di San Marco intreccia storia e fede, Oriente e Occidente, arte e ricchezza in un implacabile susseguirsi di emozioni che dalla vista raggiungono in profondità lo spirito. Fino al 1807 la Basilica di San Marco è stata la cappella privata del doge, diventando in seguito la Cattedrale di Venezia al posto di quella antica di San Pietro a Castello.
Proseguimento del tour con la visita della Chiesa di S: Zaccaria, con il famoso organo dietro l’altar Maggiore (Callido 1790); per finire, la Chiesa della Pietà, progettata nel 1746, faceva parte dell’omonimo Pio Ospedale della Pietà, convento e orfanotrofio fondato nel 1346. Nelle sue raffinate cantorie si esibiva il coro delle orfane (dette "Figlie di Choro") sotto la direzione di celebri maestri, come Antonio Vivaldi. La chiesa conserva pregevoli opere tra le quali tre affreschi di Giovanni Battista Tiepolo.

Greci e gli Schiavoni

partenza ore11.00 (2 ore) a piedi e con motoscafo privato

La chiesa greco-ortodossa di San Giorgio in Venezia è conosciuta con il nome di San Giorgio dei Greci. La costruzione della chiesa di San Giorgio dei Greci iniziò nel 1536 e fu ultimata nel 1577. Le spese furono tutte coperte dai proventi ordinari e straordinari della Confraternita. Gli architetti della chiesa furono inizialmente Sante Lombardo e in seguito Gianantonio Chiona. Per la decorazione interna la Confraternita invitò da Creta l’iconografo Michele Damaskinòs, che dipinse la maggior parte dell’iconostasi. Il campanile sorge nel sacrato della chiesa di San Giorgio, al centro del quale si trova una decorativa vera da pozzo. Fu costruito da Bernardo Ongarin durante il periodo 1587-1603. A poca distanza, si trova la Scuola Dalmata di S. Giorgio degli Schiavoni (Santi Giorgio e Trifone) Costruita all’inizio del XVI secolo per iniziativa dei coloni Dalmati (chiamati Schiavoni) che qui si riunivano, la Scuola custodisce un importante ciclo di dipinti di Vittore Carpaccio che ritraggono episodi della vita dei Santi Giorgio,Trifone e Gerolamo..

Una tessitura dalle origini antiche con motoscafo privato
Partenza ore 10.00 (3 ore)


Arrivo alla Tessitura Bevilacqua, percorrendo i caratteristici Canali d Venezia, per una visita speciale.
Le radici della famiglia Bevilacqua nel mondo della tessitura affondano nel 1499. In quest’anno, infatti, Giovanni Mansueti ha dipinto San Marco trascinato nella sinagoga, segnalando in un cartiglio i nomi dei committenti: tra questi appare un certo "Giacomo Bevilacqua Tessitore". La Tessitura è stata poi fondata da Luigi Bevilacqua nel 1875, che ha recuperato telai e macchinari anticamente usati dalla Scuola della Seta della Serenissima.
Al termine della visita, ritorno a S: Marco con motoscafo privato

Escursioni

Archeologia lagunare, orti e fortificazioni antiche

L’itinerario si snoda fra le tre isole che nei tempi passati ricoprivano importanti funzioni economiche e sociali: Lazzaretto Nuovo , Sant’Erasmo e Vignole.

Imbarco a bordo della motonave presso il nostro pontile di Punta Sabbioni, e navigazione verso la bocca di porto del Lido costeggiando le isole di S. Andrea, della Certosa lungo i canali San Nicolò e Delle Navi per arrivare a Lazzaretto Nuovo .Passeggiata panoramica lungo le cinta murarie con punti di notevole interesse naturalistico e visuale a 360° sulla laguna di fronte a Venezia.
Da aprile a settembre, su prenotazione, visite guidate dell’isola di Lazzaretto Nuovo alle ore 9:45 e alle ore 16:00.
Imbarco e navigazione verso S. Erasmo, "l’orto della Serenissima" e visita a piedi la Torre Massimiliana e gli orti dell’isola; quindi, imbarco e navigazione in direzione dell’isola delle Vignole, detta "l’isola delle sette vigne"; visita ai resti dell’antica chiesa di S.Erosia e delle fortificazioni militari.
Imbarco e rientro a Punta Sabbioni.

La Laguna Nord

L’arte fra merletti, vetri preziosi ed ottima cucina veneziana.

Le antiche tradizioni di Murano e dei i suoi vetri artistici, i colori di Burano e i suoi preziosi merletti; Torcello, primo e storico insediamento della laguna, con le sue peculiarità artistiche ed architettoniche.


Ore 09.00 - sulla motonave presso il nostro pontile di Punta Sabbioni per navigare (durata circa 30 minuti) verso le isole della laguna nord attraverso il canale Treporti.
Giunti a Burano ,visita il centro storico della caratteristica isola di pescatori con le sue case colorate. Proseguimento per Torcello, antico insediamento lagunare. Ritorno a Pinta Sabbioni

Arte e spiritualità - Chiese, cattedrali e monasteri

L’itinerario artistico e spirituale si snoda tra le isole più significative della laguna di Venezia ed approfondisce l’aspetto religioso degli insediamenti di S. Francesco del Deserto, di Torcello e di S. Lazzaro degli Armeni.

Imbarco a bordo della motonave presso il nostro pontile di Punta Sabbioni e partenza per l’isola di S. Francesco del Deserto, in cui approdò San Francesco d’Assisi nel 1220 e che fu poi donata ai Padri Francescani nel 1233 dal nobiluomo veneziano Jacopo Michiel, e visita guidata al monastero.

Conclusa la visita, mbarco alla volta dell’isola di Torcello. L’escursione prevede la visita alla Cattedrale di S. Maria Assunta (ingresso gruppi 2,00 EUR), il più antico esempio di architettura romanico - bizantino della laguna.
Ultima tappa del viaggio sarà S. Lazzaro degli Armeni, isola di proprietà della Comunità Armena di Venezia, che durante la sua storia fu adibita prima ad ospedale ed in seguito ad ospizio per i lebbrosi. E’ sede di un monastero fondato alla fine del ’600, che rappresenta uno dei centri della cultura armena più importanti al mondo (visita solo su prenotazione 6,00 EUR fino a 45 persone, 4,50 EUR per gruppi oltre i 45 visitatori).

 

Mare e laguna: Venezia, Pellestrina, Chioggia e Malamocco

Un itinerario tutto tra mare e laguna.

Si tratta di un lembo di terra, un sottile litorale composto dalle isole del Lido, di Malamocco e di Pellestrina, la cui funzione è stata e continua ad essere quella di proteggere Venezia dalla forza del mare. A Chioggia si potrà visitare l’importante centro ittico, quindi si navigherà in direzione di Malamocco, uno dei primi insediamenti della laguna, e da qui, attraverso la bocca di porto, sarà possibile provare l’emozione di lasciare le acque interne per un’escursione in mare aperto.

Partenza da Punta Sabbioni e traversata della laguna in direzione della bocca di porto del Lido passando davanti ai lavori del Mose.
La navigazione continua per il canale di S.Pietro. Il tragitto prevede la vista panoramica delle isole di S.Elena, La Grazia, S.Clemente, isola di Poveglia prima di entrare nel canale di Malamocco passando davanti all’opera del Mose. Si prosegue nel canale di S.Pietro fino ad attraccare all’isola di Pellestrina in località S.Antonio. Il tour prosegue dirigendosi verso l’associazione Murazzo dove si potrà ammirare il merletto a tombolo più lungo del mondo. Sosta per il pranzo presso ristorante convenzionato e passeggiata tra le calli ed i famosi murazzi, eretti nel 1744 durante il Dogato di Pietro Grimani a difesa del litorale veneziano. Lunghi più di venti chilometri e larghi quattordici metri, sono costruiti in blocchi di pietra d’Istria.)
La seconda destinazione dell’itinerario è Chioggia. Situata all’estremità meridionale della laguna e costruita su quattro isole artificiali separate da tre canali paralleli, e nota per avere uno dei più grandi mercati ittici d’Italia. Si visita il bellissimo centro storico della città, fatto di calli, squeri e portici, ricco di palazzi in stile veneziano affacciati sui tre canali principali che la percorrono in lungo, che vanta pregevoli esempi di architettura romanica (il campanile della Cattedrale), gotica (Palazzo Granaio), rinascimentale e barocca (la Cattedrale e la chiesa di S. Andrea).
Conclusa la visita di Chioggia, ci si imbarca proseguendo in direzione di Malamocco, l’ultima tappa dell’itinerario, in passato porto dell’antica città di Padova e sede del Governo della Serenissima dove si farà un’escursione in mare aperto.

Consultare le tariffe (PDF)